Google sfida LinkedIn con Hire

Google sfida LinkedIn con Hire

Google sta testando una nuova piattaforma chiamata Hire per favorire la ricerca di lavoro

Da tempo si vocifera che Google voglia entrare nel settore del recruiting online e oggi ci sono le prove che effettivamente Big G stia progettando una piattaforma adibita proprio a questo scopo. Sul sito della startup Bepop, acquisita dal colosso di Mountain View circa 2 anni fa, è possibile accedere a un link che porta la pagina web di un servizio chiamato Hire, in inglese “assumi”. Il portale non permette ancora di navigare e registrarsi ma è evidente che Google stia pensando a un sistema per favorire la domanda e l’offerta di lavoro in Rete.

Stando ad Axios diverse aziende hanno già iniziato a testare le funzionalità di Hire e tra queste figurano Medisas, Poynt, DramaFever, SingleHop e CoreOS. La piattaforma dovrebbe essere basata sulle API di Google Cloud Jobs. Il sistema consente alle aziende di gestire le offerte di lavoro ed è probabile diventerà la funzione principale di Hire. Google si prepara quindi a mettere in discussione il dominio di LinkedIn, che dopo l’acquisizione da parte di Microsoft ha cambiato look e aggiunto nuovi tool per candidati e recruiter. Big G non è comunque l’unica azienda a essersi posta l’obiettivo di superare LinkedIn. Anche Facebook ha lavorato a un nuovo sistema che facilita il contatto tra le aziende e i profili potenzialmente interessanti tramite gli annunci di lavoro nella News Feed.

Categorie: Web