Amazon potrebbe accettare i pagamenti in Bitcoin

Amazon potrebbe accettare i pagamenti in Bitcoin
  • 16
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares

In Germania sono convinti che Amazon presto renderà possibili i pagamenti in Bitcoin. L’azienda non conferma né smentisce

In passato i Bitcoin sono stati utilizzati soprattutto per acquistare prodotti illegali nel deep web ma oggi moltissime aziende accettano i pagamenti in cryptomoneta per transazioni totalmente lecite. In Germania vengono addirittura considerate “unità di conto” e quindi tassabili. Molto presto, secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Die Welt, anche Amazon potrebbe faro lo stesso. La testata ha riportato le previsioni di vari esperti statunitensi che confermano l’operazione e tra questi c’è anche James Altucher, venture capitalist e investitore in oltre 20 diverse startup. Quest’ultimo aveva previsto che Amazon avrebbe reso ufficiali i pagamenti in Bitcoin durante la presentazione dei dati relativi all’ultimo trimestre e anche se ciò non è avvenuto, è comunque convinto che accadrà presto.

Attualmente i Bitcoin hanno visto crescere il loro valore di oltre il 25% dall’inizio dell’anno raggiungendo quasi i 7mila euro per una singola moneta digitale. Per Amazon accettare questa valuta significherebbe raggiungere una fetta ancora più grande di clienti e favorire così i suoi piani di espansione che comprendono anche la costruzione di una seconda sede principale negli USA. Il colosso dell’e-commerce non ha però voluto confermare la novità ma non l’ha nemmeno negata. “Non è stato fatto alcun annuncio al momento. Amazon commenta i nuovi prodotti o servizi solo quando sono utilizzabili per i nostri clienti, e fino a quel momento non commenta speculazioni o indizi”, ha detto un portavoce dell’azienda a Die Welt. “Non vedo alcun motivo per cui Amazon non dovrebbe accettare i Bitcoin come mezzo di pagamento”, ha detto Oliver Flaskämper, numero uno di Bitcoin.de. Diversi servizi ora ritengono validi i pagamenti fatti con questa valuta e anche alcuni rivenditori online di Amazon permettono la transazione previa conversione in euro e dollari. Amazon, che ha introdotto la realtà virtuale nella sua app per iOS, potrebbe quindi eliminare questo passaggio per abbreviare ulteriormente i tempi per il passaggio di denaro.


  • 16
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares
Categorie: Web