Twitter dichiara guerra al fake porn

Twitter dichiara guerra al fake porn
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo PornHub anche Twitter ha annunciato che verranno bloccati tutti gli account che condividono filmati di fake porn

Nell’era delle fake news anche la pornografia si adegua al nuovo trend. Negli ultimi è infatti esploso il fenomeno del fake porn, ovvero filmati di natura erotica in cui i volti dei veri protagonisti vengono modificati sovrapponendo quelli delle celebrità. Grazie al machine learning e all’intelligenza artificiale è possibile realizzare video taroccati molto verosimili. Tra coloro che sono diventate loro malgrado vittime del fake porn troviamo l’attrice israeliana Gal Gadot, che ha interpretato Wonder Woman, ma anche Scarlett Johansson e la cantante Taylor Swift. Twitter insieme ad altre aziende del web ha deciso di correre ai ripari come ha fatto in passato con il revenge porn.

Il social network ha annunciato che gli account di quegli utenti che condividono questo tipo di contenuti verranno bloccati. Con le nuove direttive, ha spiegato a Motherboard un portavoce di Twitter, “sospendiamo ogni account che per primo ha pubblicato foto e video intimi prodotti o distribuiti senza il consenso del soggetto” e lo stesso avverrà per chi posta video associati al fake porn. L’azienda di San Francisco, che dopo essere stata accusata di visionare i messaggi privati degli utenti ha anche perso il suo responsabile per i progetti legati alla realtà aumentata, è solo l’ultima grande realtà del web a essersi posta il problema dei video pornografici modificati dall’AI. Ieri Reddit ha chiuso il forum “deepfakes” in cui venivano scambiati questi contenuti e il celebre portale a luci rosse PornHub ha provveduto a cancellare ogni presenza di fake porn sulla sua piattaforma.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Top Brands: le migliori performance dei brand di Telco
Categorie: Web e Social