Instagram consentirà il backup dei dati sullo smartphone

evento in sardegna per appassionati di instagram
La Sardegna si prepara ad accogliere la più grande community italiana di appassionati di Instagram

Instagram permetterà a breve di fare il backup di foto e video sullo smartphone per una maggiore trasparenza

Fino ad oggi è stato molto complicato per gli utenti di Instagram poter conservare i contenuti condivisi sul social network. L’azienda di proprietà di Facebook, che dopo il Congresso USA deve vedersela anche con i Garanti della privacy Ue, sta per cambiare le cose con un nuovo strumento che permetterà di effettuare il backup di tutti i dati legati al proprio account. Gli utenti potranno quindi sapere quante informazioni, foto e video hanno condiviso con la piattaforma dal momento dell’iscrizione e avere una panoramica più trasparente del suo funzionamento.

Il tempismo con cui è stata introdotta la possibilità di scaricare i dati da Instagram, che ha anche limitato l’accesso alle informazioni sugli utenti da parte degli sviluppatori di API, non è casuale. A breve verrà introdotto il nuovo regolamento europeo sulla privacy online (GDPR) che impone alle aziende del web di offrire la possibilità di esportare tutti i dati condivisi in Rete, che su richiesta dovranno essere anche cancellati. Fino ad oggi Instagram non ha mai consentito di salvare le immagini o scaricare quelle già pubblicate. Facebook invece permette di effettuare il backup dei dati fin dal 2010. Al momento non è ancora chiaro se il social network consentirà di immagazzinare nello smartphone le versioni originali degli scatti o in bassa risoluzione. La novità comunque consentirà agli utenti di avere un maggiore controllo dei propri dati e li libererà dalla necessità di scaricare app di terze parti per effettuare il backup, che in molti casi non garantiscono un adeguato livello di sicurezza.

Leggi anche:  Spotify arriva su Wear OS con la sua app stand alone