Il Galaxy S10 arriverà a gennaio 2019

In calendario c’è il CES di Las Vegas, dove potrebbe essere svelato in anteprima anche l’innovativo Galaxy X con schermo flessibile

Il prossimo gennaio si terrà il Consumer Electronic Show di Las Vegas. L’appuntamento potrebbe essere il migliore per svelare al mondo i due terminali di punta di Samsung per il 2019. Stiamo parlando del Galaxy S10 e del Galaxy X. Sebbene già a fine 2017 si parlasse del CES come location per la presentazione del Galaxy S9, avvenuta poi al MWC di Barcellona, questa volta le cose potrebbero andare diversamente. Si, perché gli USA sarebbero un’anticipazione di ciò che avverrà dopo, proprio in Spagna.

L’indiscrezione più verosimile è questa: una rapida occhiata al Galaxy S10 e Galaxy X e un focus più approfondito sul primo un mese dopo, al Mobile World Congress. Ci sarà tempo poi per capire funzionamento e design del Ten della casa coreana, magari durante un evento ad hoc prima dell’estate, in un periodo notoriamente morto per Samsung.

Cosa sappiamo

Che la kermesse iberica possa essere ancora una volta luogo dell’ufficialità della serie S arriva anche da alcune voci vicine a Samsung che ammettono come la compagnia avvierà a novembre il processo di fabbricazione del terminale. Altri leak invece capovolgono in toto la situazione, ponendo il lancio del Galaxy X prima dell’S10. Le tempistiche resterebbero le stesse (febbraio e maggio/giugno) ma con soggetti invertiti.

Staremo a vedere ma è ovvio che dei due quello che richiede maggior tempo sia proprio X, che dovrebbe montare due display flessibili, realizzando un concept che Samsung ha in testa già da diversi anni. Stando alle ultime notizie, il telefono monterà due pannelli da 3,5 pollici per creare uno schermo da 7 pollici, con un display da 3,5 pollici aggiuntivo sul retro, quindi tre in tutto, oltre ogni aspettativa.

[amazon_link asins=’B079X839MJ,B06XWB84Q7,B01BWV9A42′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’85119ff7-52d0-11e8-8d0d-9b4cf0e1cec2′]

Leggi anche:  Samsung cancella i pre-ordini del Galaxy Fold negli Stati Uniti