Facebook chiuderà Moments a fine febbraio

Facebook Moments

Facebook il 25 febbraio chiuderà l’app Moments, che serve a condividere foto con gli amici, per scarso utilizzo da parte degli utenti

Facebook nel giugno del 2015 ha lanciato Moments, un’app che permette di organizzare e condividere le foto scattate con i propri amici. Il software ha debuttato in Europa l’anno successivo a causa delle leggi più stringenti in materia di riconoscimento facciale ma nonostante le grandi aspettative del social network non è riuscito ad attecchire nemmeno nel Vecchio Continente. Anche l’azienda di Menlo Park si è accorto che gli utenti non hanno apprezzato la sua proposto e per questo il prossimo 25 febbraio verrà chiuso definitivamente. Facebook ha ammesso candidamente che il motivo di questa decisione deriva proprio dal fatto che pochi utilizzavano Moments ma senza rivelare numeri precisi. Sensor Tower ha calcolato che l’app è stata scaricata da 87 milioni di utenti nel mondo e che il maggior numero di download è avvenuto nel giugno del 2016 (10,7 milioni) quando l’azienda di Menlo Park sostanzialmente obbligò molti suoi clienti ad utilizzarla. Lo scorso mese però le installazioni sono crollate a 150mila.

Capita spesso che le grandi aziende decidano di chiudere servizi su cui avevano riposto grandi speranza. Basta pensare a Google, che nel giro dei prossimi mesi chiuderà prima il fallimentare social network Google+ e poi Hangouts, la chat che è riuscito a competere con la concorrenza di WhatsApp e simili. Facebook invece negli anni passati ha cancellato Moves, Hello e TBH.

Leggi anche:  Apple finalmente lancia Apple Music sul web