Google conferma che non chiuderà Hangouts a breve

Hangouts Chat

Google conferma che Hangouts non chiuderà nel breve periodo ma anche che è destinato a sparire. L’idea di Big G è quello di puntare su Meet e Chat

In un settore come quello della messaggistica online in cui WhatsApp ha oltre 1 miliardo di utenti e altre piattaforme di successo come Telegram e WeChat fanno fatica a ritagliarsi il proprio spazio, forse non c’è più spazio per Hangouts. La piattaforma multi servizi di Google non ha ottenuto il successo sperato e si è rivelato un fallimento pari a quello di Google+, il social network che chiuderà dopo una grave violazione della privacy dei suoi utilizzatori. Il software di Mountain View non ha saputo tenere il passo di WhatsApp, che continua ad aggiornarsi con nuove funzioni e diventerà nel tempo sempre più integrato con Facebook. Da anni si parla della possibile sospensione di Hangouts e i rumors in tal senso non mancavano. Oggi Google ha voluto ribadire che il servizio rimarrà attivo nel breve periodo.

Scott Johnston, direttore del product management dell’app di messaggistica, ha smentito con un post su Twitter la possibilità che il servizio possa essere chiuso l’anno prossimo o al massimo nel 2020. “Gestisco Hangouts e questo è un reportage piuttosto scadente. Nessuna decisione è stata presa in merito a quando verrà chiuso. Gli utenti verranno aggiornati a Chat e Meet. La tua fonte è gravemente disinformata. Puoi fare meglio”, ha scritto il manager di Big G commentando un articolo che riportava l’indiscrezione. Johnston in sostanza ha confermato che Hangouts nella sua forma classica è destinato a sparire ma anche che Google non ha intenzione di chiudere con la messaggistica. Chat e Meet al momento sembrano servizi indirizzati maggiormente a un pubblico di professionisti e alle aziende ma non è detto che in futuro possa offrire funzioni più adatte a una clientela consumer.

Leggi anche:  Cosa sono le Business Chat di Apple