Samsung: crescono gli utili ma comunque sotto le attese

Nonostante l’ottimo risultato registrato nel secondo trimestre 2013 con utili pari a 8,3 miliardi di dollari, l’azienda coreana ha ottenuto meno di quello che si aspettava

Samsung ha visto crescere i suoi utili operativi nel secondo trimestre 2013 del 50% ma non si ritiene soddisfatta. L’azienda sudcoreana, che si prepara a sfidare la Apple iTV con il recente acquisto Boxee, ha registrato infatti numeri sotto le attese anche se di poco.

I numeri di Samsung

Nel Q2 di quest’anno Samsung, che si è vista sfilare da TMSC la fornitura di chip A6X per Apple, ha chiuso con utili pari a 9.500 miliardi di won (8,3 miliardi di dollari) e con ricavi per 57.000 miliardi di won contro i 47,6 dello stesso periodo del 2012. L’azienda, così come gli analisti, pensavano però a cifre superiori: 10.000 miliardi di utili e 58.600 miliardi di won di ricavi.

Gli smartphone venduti nel mondo sono stati 74 milioni (2 milioni in meno delle previsioni). In particolare sembra che il Galaxy S4, che ha venduto 10 milioni di unità nel mondo ad un mese dal lancio, non abbia raggiunto i traguardi di prenotazioni sperati.

Le stime al ribasso hanno fatto perdere del 16% del loro valore i titoli Samsung alla Borsa di Seul.

Apple come sta?

Anche Apple, rivale per antonomasia dell’azienda coreana, non si può dire che navighi in acque tranquille. Recentemente Google la ha sorpassata nella classifica delle aziende con più valore al mondo e ad aprile di quest’anno i suoi titoli in Borsa hanno raggiunto il minimo al di sotto dei 400 dollari per azione (-42%).

Leggi anche:  SOLUTIONS 30: fatturato in crescita dell’88% ne primo trimestre 2019