Motorola è ufficialmente di Lenovo

Lenovo acquisisce Motorola

Lenovo ha ufficialmente acquisito Motorola. Con questa mossa il colosso cinese diventa il terzo produttore di smartphone al mondo

Motorola ha confermato ufficialmente sul suo blog di essere entrata nella famiglia Lenovo. L’azienda cinese ha acquisito da Google per 2,9 miliardi di dollari il brand statunitense di telefonia e una parte dei progetti già realizzati o pronti per essere rilasciati sul mercato. Con questa mossa il colosso dei PC asiatico, che sembra intenzionata ad accaparrarsi anche BlackBerry, diventa il terzo produttore di smartphone al mondo dietro ad Apple e Samsung.

“Oggi abbiamo raggiunto un traguardo storico – ha dichiarato Yang Yuanqing, CEO di Lenovo – una pietra miliare per Lenovo e Motorola e insieme siamo pronti a competere, crescere e vincere nel mercato globale degli smartphone. Daremo al mercato ciò di cui ha bisogno: possibilità di scelta, concorrenza e una nuova spinta innovativa”.

I termini dell’acquisizione di Motorola da parte di Lenovo

L’operazione prevede che Google mantenga la proprietà della maggior parte dei brevetti di Motorola Mobility, che potranno essere utilizzati da Motorola con licenza d’uso. L’azienda con sede a Chicago continuerà a possedere 2mila patent e il marchio Motorola Mobilty con relativo portfolio commerciale. “Motorola è in ottime mani con Lenovo, un’azienda all’avanguardia e focalizzata al massimo nella produzione di dispositivi di qualità”, ha commentato il CEO di Google, Larry Page.

Il brand non sparirà come Nokia, che Microsoft ha deciso di eliminare da praticamente tutta la gamma di prodotti. In USA, America Latina ed Europa i device continueranno a riportare la dicitura Motorola mentre verrà sostituito in Asia, dove il marchio Lenovo è più affermato. “I due marchi conviveranno, ma saranno usati per mercati diversi e complementari”, ha sottolineato Yuanqing.

Leggi anche:  Libri, musica e tecnologia. Istruzioni per un nuovo inizio