Samsung denunciata per gli aggiornamenti di Android

Samsung aggiornamenti Android

Samsung è accusata in Olanda di non aver rilasciato aggiornamenti del sistema operativo per la maggior parte degli smartphone venduti nel Paese

Molti produttori scelgono deliberatamente di rilasciare aggiornamenti software a cadenza regolare solo per i propri smartphone top di gamma. A mano a mano che vengono rilasciate nuove generazioni di prodotti, sempre meno terminali possono effettuare l’update per l’ultima versione del sistema operativo. Tra le aziende che operano questa scelta c’è anche Samsung, che è stata denunciata in Olanda proprio per questo fatto.

La Dutch Consumer’s Association (DCA), associazione che difende i diritti dei consumatori nei Paesi Bassi, ha presentato un esposto in tribunale accusando l’azienda coreana di non aver mai rilasciato aggiornamenti per i propri smartphone, esponendo così gli utenti a seri rischi per la privacy. L’associazione, conosciuta anche come Consumentenbond, avrebbe tentato di convincere Samsung a risolvere il problema da 2 anni ma vista la poca attenzione riservategli ha deciso di passare alle vie legali. Secondo la DCA, circa l’82% degli smartphone Android venduti in Olanda da Samsung non hanno ricevuto nemmeno un aggiornamento software. L’associazione quindi chiede la pubblicazione degli update e una maggiore trasparenza sulla tabella di marcia degli aggiornamenti da parte dell’azienda coreana, che nel frattempo ha avviato la produzione della DRAM 4GB basata su HBM2. La DCA ha comunque sottolineato che Samsung non è l’unica azienda a scegliere di ridurre il minimo gli update ma è anche il primo vendor in Olanda nel settore smartphone. Microsoft, ad esempio, ha voluto fugare ogni dubbio riguardante gli aggiornamenti affermando che Windows 10 riceverà update a cadenza regolare anche su mobile.

Leggi anche:  InfoCert, la sostenibilità spinge l’innovazione