Apple e Samsung dominano anche il settore smartwatch

smartwatch e privacy

Apple e Samsung detengono insieme il 66% delle quote del settore smartwatch ma i concorrenti stanno pian piano risalendo la china

Apple e Samsung hanno il dominio incontrastato del settore smartphone con il 40% delle quote ma le cose stanno così anche in quello degli smartwatch. Stando agli ultimi dati, negli ultimi tre mesi le due aziende conquistato insieme il 66% del mercato. Per quanto riguarda il volume di vendite degli smartphone, Samsung è superiore ad Apple ma per gli smartwatch le parti si invertono. La Mela detiene una fetta del 52% del settore con 2.2 milioni di Apple Watch venduti. Il colosso coreano, che sta studiando un nuovo dispositivo per la realtà virtuale, si ferma al 14% con 600mila di orologi Gear venduti in tutto il mondo.

Come avviene nel settore smartphone, anche in quello smartwatch i due colossi stanno comunque perdendo quote in favore dei concorrenti. Rispetto a dicembre dell’anno passato, Samsung ha perso il 2% mentre Apple addirittura l’11%. L’offerta di dispositivi wearable è sempre più ricca e sono molte le aziende che si sono dedicate a questa tecnologia. Anche Xiaomi, che sta scalando la classifica dei produttori di smartphone, potrebbe realizzare un proprio modello di orologio intelligente.

Nel prossimo futuro Apple e Samsung dovrebbero comunque mantenere una certa distanza dai concorrenti. L’azienda coreana potrebbe rivoluzionare il settore integrando le eSIM all’interno dei suoi smartwatch Gear. In questo modo l’utente potrà passare da un operatore all’altro a seconda delle proprie esigenze. Per quanto riguarda la Mela, molto presto dovrebbe arrivare un nuovo modello di Apple Watch. La seconda versione dello smartwatch di Cupertino sarà totalmente indipendente dal telefono e dovrebbe integrare una batteria e un processore molto più performanti.

Leggi anche:  Lutech ha avviato una trattativa in esclusiva per l'acquisizione di Atos Italia