L’iPhone del futuro sarà curvo: ecco il brevetto

Svelato il 14 giugno e registrato lo scorso aprile presso l’ufficio statunitense, il documento mostra il concept di uno smartphone con display senza bordi

Come spesso accade, Apple non inventa nulla da zero ma prende, trasforma e migliora ciò che la tecnologia offre già. A tremare dunque dovrebbe essere Samsung, visto che la multinazionale di Cupertino pare aver intenzione di produrre prima o poi un dispositivo con schermo curvo. La compagnia coreana lo ha fatto già lo scorso anno, per la prima volta con il Galaxy S6 Edge e Note Edge, finalizzando poi il progetto con l’attuale S7 Edge. Cupertino può dunque partire già dall’accettazione di cui oggi godono prodotti simili, per capire come implementarne le funzioni, rinnovando il settore.

La prova

Stando ad un brevetto del 7 aprile 2015, diffuso solo nelle ultime ore, Apple avrebbe ottenuto il via libera per produrre un dispositivo elettronico con display curvo ma non nella maniera dei Galaxy, visto che il concetto va oltre, portando lo schermo fin sul retro, non è dato sapere con quali conseguenze. Facile immaginare un futuro in cui entrambi i lati dello smartphone possano essere touch e interattivi, resta da capire però come si potrà proteggere un oggetto del genere e quali reali vantaggi può portare con sé. C’è da dire inoltre che il possesso di un brevetto non implica una concreta produzione del device in oggetto. Spesso, le aziende hi-tech registrano progetti pensando di poterli davvero realizzare ma, complice il difficile momento del settore mobile e le anguste finanze globali, può succedere che le idee non possano andare oltre la creazione di un prototipo. Di certo, l’arrivo di pannelli curvi che circondano la totalità del telefonino sarà possibile nel breve periodo grazie alle innovazioni della tecnologia OLED, che consente di sviluppare display estremamente flessibili e duraturi.

Leggi anche:  Vivo debutta con la serie X60 e fotocamere Zeiss