Samsung e LG sono pronte per lo smartphone pieghevole

Oggetto di numerose indiscrezioni nel corso degli anni, entrambe le coreane potrebbero presentare un modello entro il 2017

In principio fu Samsung, l’azienda che più di altre sembrava puntare sullo smartphone pieghevole. E invece, dopo un paio di anni di bordi curvi abbiamo visto ben poco di innovativo dalla multinazionale sudcoreana. Eppure, secondo il Korea Herald, quest’anno i consumatori potrebbero mettere le mani su ben due esemplari di telefonini con display flessibile, prodotti dalla stessa Samsung e da LG. Le indiscrezioni della testata parlando di fine 2017 per l’arrivo dei primi esemplari, dunque nulla di così vicino, nemmeno al tanto atteso Mobile World Congress di Barcellona dove entrambe saranno presenti ma solo per mostrare al mondo le nuove generazioni dei modelli di punta, portatori di concreti miglioramenti ma non così d’impatto come ciò che ci attende più in avanti.

Anche Apple e Huawei?

Considerando quanto accaduto al Galaxy Note7, nemmeno il Korea Herald si dice sicuro di una disponibilità del pieghevole di Samsung entro questo dicembre. Troppo rischioso lanciare un prodotto del genere sul mercato senza aver validato prima tutti i processi produttivi, con il rischio di subire un ulteriore contraccolpo (economico e di immagine) dopo quello sofferto in autunno. Più probabile l’arrivo della variante di LG, che lavora al progetto da almeno un paio di anni. La cosa interessante è che proprio LG potrebbe fornire il pannello pieghevole ad altri produttori, come Huawei ed Apple, per consentire al settore di adottare in tempo breve la nuova tecnologia e supportare lo sbarco della rinnovata famiglia di smartphone che tutti gli appassionati attendono da tempo.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S22 e S21 FE, le date di lancio presunte