Amazon investe forte sui contenuti di Prime Video

amazon prime video

Amazon quest’anno investirà ben 4,2 miliardi di dollari per produrre serie TV e film originali

Netflix domina il settore dello streaming video e Amazon non può fare a meno di investire per competere ad armi pari con un rivale così agguerrito. La prima ha già annunciato che utilizzerà ben 6 miliardi di dollari quest’anno per produrre nuovi contenuti che soddisfino i suoi utenti e il colosso dell’e-commerce, che deve guardarsi dalla crescita della piattaforma indiana Flipkart, non può certamente essere da meno. Stando agli analisti di J.P Morgan, l’azienda di Seattle investirà in Prime Video circa 4,5 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 2,7 miliardi spesi nel 2016. Si tratta di una cifra piuttosto consistente se si considera che lo streaming non è comunque l’attività principale di Amazon. Per fare un paragone, la HBO ha finanziato le sue produzioni con circa 2 miliardi di dollari l’anno passato.

Amazon aspira a rendere Prime Video una piattaforma globale persino superiore a Netflix, che secondo il suo CEO Reed Hasting presto si adatterà ad ogni schermo. Il servizio è stato reso disponibile in molti altri Paesi al di fuori degli USA. Non bisogna poi dimenticare l’attenzione nella realizzazione di contenuti originali di qualità che ha già cominciato a ottenere i suoi frutti. Ne è una conferma il fatto che il film “Manchester by the Sea” è stato candidato agli Oscar. Amazon ha inoltre messo le mani su 10 dei più importanti match della NFL, il campionato di football americano, e si vocifera voglia anche acquistare i diritti sulla Serie A Tim.

Leggi anche:  Netflix si spegnerà durante la notte