BlackBerry Motion arriva in Italia

Venduto sinora ufficiosamente solo su Amazon, lo smartphone della mora debutta nel nostro paese a 469 euro

C’è ancora chi compra smartphone BlackBerry, ebbene si. Dopo gli anni difficili dell’ostinazione a OS 10, il gruppo canadese, nelle salde mani di un board cinese, ha trovato in Android un’ancora di salvezza determinante. La possibilità di esternalizzare la produzione alla TCL ha permesso di contenere le perdite, in un mercato che proprio non voleva dare spazio alla mora qwerty più amata degli anni 2000.

Dopo una serie di uscite esteticamente discutibili, BlackBerry si è lanciata nella serie DTEK, davvero niente male, e nel recente Motion. Lo smartphone senza tastiera ha ancora il rapporto di forme tradizionale, lontano dal full vision di Samsung, Apple e Huawei ma conserva quel tocco di classe e stile che la compagnia non ha mai abbandonato. Dopo mesi di attesa, Motion è finalmente disponibile in Italia.

Quanto costa

Proprio qualche giorno prima del Mobile World Congress, dove non è chiaro se l’azienda presenterà qualcosa o meno, il Motion è diventato disponibile in 28 paesi, oltre ai pochi al lancio. Con l’Italia ci sono i rilevanti mercati di Regno Unito, Germania e Francia ma anche paesi minori, come Lituania e Lettonia, a dimostrazione della necessità di BlackBerry di spargere un po’ ovunque le proprie offerte, posizionate nella fascia media del settore. Il prezzo di vendita è uguale per tutti: 469 euro, al netto di eventuali offerte o vantaggi localizzati. Giusto per ricordarlo, il Motion ha un display da 5,5 pollici Full HD, processore Snapdragon 625, 4 GB di RAM, batteria da 4.000 mAh, slot per due sim e supporto al QuickCharge 3.0 insieme alla certificazione IP67.

Leggi anche:  Addio alla porta Lightning sul nuovo iPad