Anche l’iPhone 12 avrà uno schermo da 120Hz

Anche l’iPhone 12 avrà uno schermo da 120Hz

Scopriamo nuove indiscrezioni sui modelli in uscita in autunno, i più rivoluzionari degli ultimi anni

L’iPhone 12 è ancora qualche mese lontano e, nonostante le preoccupazioni che la pandemia possa ritardarne l’uscita, pare che vedrà la luce come sempre a settembre. Il momento è il migliore per fare una somma di tutte le più recenti indiscrezioni, parlando di ciò che conterrà il reparto hardware. Il prossimo smartphone di Apple sarà disponibile in quattro modelli, con le varianti iPhone 12 Pro da 6,1 pollici e da 6,7 pollici che monteranno, entrambe, un display ProMotion a 120Hz, mentre i due più piccoli (e più economici) si fermeranno ai 60Hz. Secondo quanto riferito, Apple ha optato per la commutazione dinamica della frequenza di aggiornamento variabile, il che significa che il display cambierà tra 120Hz e 60Hz a seconda del contenuto in uso; un modo per preservare la durata della batteria.

Allinearsi alla concorrenza

La scelta di un refresh rate da 120Hz è praticamente obbligatoria per Apple che, tra le rivali più in alto del mercato, è finora la sola a non aver dotato i propri smartphone di tale  tecnologia. Tornando al discorso batteria, sembra che l’iPhone 12 Pro da 6,7 ​​pollici sia dotato di un modulo da 4.400 mAh per facilitare l’aumento delle funzionalità di consumo energetico in modo che non abbiano un impatto negativo sulle prestazioni. Nel design, il notch sarà più piccolo, con una migliore ingegnerizzazione del sensore Face ID, che beneficerà addirittura di un “angolo di utilizzo più ampio” in modo da poter scansionare il viso da una serie di angolazioni.

Unendo le funzionalità di cui abbiamo già sentito parlare – incluso lo scanner LiDAR  – la fotocamera posteriore avrà uno zoom ottico 3x, un aggiornamento dall’attuale 2x della serie iPhone 11. Non è un’innovazione che cambia che cambia radicalmente le carte in tavola, ma è comunque un passo in avanti. Verosimilmente, l’iPhone 12 arriverà nei negozi un mese più tardi del previsto (mentre la presentazione sarà, più o meno, per la metà di settembre al pari del passato), ma con tutta l’incertezza sul Coronavirus, meglio non dare nulla per scontato.

Leggi anche:  Apple Watch Series 6 imminente, arriverà prima dell’iPhone 12