Futura: Samantha Cristoforetti sarà la prima donna italiana sulla Iss

L’astronauta Samantha Cristoforetti parteciperà alla missione Futura e diventerà la prima donna italiana a salire sulla Stazione Spaziale Internazionale

Trovato il nome per la sua missione, che si chiamerà Futura, l’astronauta Samantha Crisforetti è pronta per partire verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss), che recentemente ha avuto qualche problema di raffreddamento, e diventare la prima donna italiana a mettervi piede. Durante la presentazione del logo della sua missione, la Cristoforetti si è detta “serena”, “felice di partire” e “per niente spaventata”.

Futura

“Futura – ha dichiarato l’astronauta – è un bel nome per la missione perchè dobbiamo conquistare il futuro e dobbiamo costruirlo pensando che un giorno potremmo decidere di vivere nello spazio o di sfruttarne le risorse”. Al contrario del suo collega Luca Parmitano, che ha raccontato in una intervista la sua esperienza sulla Iss, per la prima cosmonauta tricolore donna, e unico membro femminile del parco astronauti dell’Esa, non sono previste passeggiate spaziali. “Comunque non si sa mai”, ha dichiarato l’aviatrice speranzosa.

I compiti sulla Iss

L’arrivo della Cristoforetti sulla Iss tramite vettore Soyuz è previsto per il 24 novembre prossimo. Per sei mesi l’astronauta avrà il compito di comandare il braccio robotico con cui catturare “i veicoli carichi di rifornimenti che arrivano alla Stazione Spaziale e che non si agganciano automaticamente”. Come il collega Parmitano, anche la Cristoforetti effettuerà esperimenti a gravità ridotta, in particolare su stampanti 3D e nanoparticelle contro l’osteoporosi.

Leggi anche:  La Apple Car è ancora viva e potrebbe arrivare nel 2024