Google soffia a Facebook i droni anti-digital divide di Titan Aerospace

Secondo il WSJ, Google ha acquistato Titan Aerospace per il suo Project Loon. Facebook rimane a bocca asciutta

Qualche giorno fa il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg aveva fatto il punto sui progressi dei Connectivity Lab, un progetto che prevede l’utilizzo di droni autonomi per sconfiggere il digital divide globale. A gennaio il social network aveva iniziato una trattativa con Titan Aeropsace, azienda specializzata nella produzione di veivoli ad energia solare, ma a quanto pare qualcuno lo ha battuto sul tempo. La piattaforma di Menlo Park può comunque consolarsi con Ascenta, società aerospaziale valutata 20 milioni di dollari.

Google compra Titan Aerospace

Il Wall Street Journal ha rivelato che Google, che permetterà di inviare soldi tramite Gmail, ha acquisito per una cifra ancora sconosciuta Titan Aerospace. L’azienda con sede in New Mexico supporterà Big G nello sviluppo del suo Project Loon per portare Internet nelle zone più impervie del mondo. Inoltre, i droni di Titan, che possono portare Internet ad una velocità di 1 GB al secondo, saranno utili per i servizi di mappe e Makani, un progetto di Mountain View per gestire in modo più efficiente l’energia.

“Siamo ancora nelle fase iniziali ma i satelliti atmosferici possono aiutare a portare l’accesso a internet a milioni di persone e aiutare a risolvere altri problemi”, affermano da Google.

Leggi anche:  Equinix emette 1,2 miliardi di dollari di green bond per promuovere le iniziative di sostenibilità