Apple acquisisce Emotient per leggere le emozioni

Apple acquisisce Emotient per leggere le emozioni

Apple ha acquisito Emotient, azienda sviluppatrice di un software in grado di riconoscere le emozioni degli utenti. In arrivo una nuova funzione per iPhone?

Apple punta alle emozioni degli utenti e per raggiungere il suo obiettivo ha acquisito Emotient, startup statunitense che ha sviluppato un sistema di riconoscimento facciale all’avanguardia. Il software realizzato da questa azienda, che in passato è stato disponibile sotto forma di glasswear per Google Glass, permette di leggere le emozioni sul volto delle persone attraverso l’analisi dei movimenti facciali. Emotient è stata in grado di catalogare fino a 100mila espressioni al giorno e offre il suo servizio principalmente a clienti nel settore del marketing che vogliono comprendere le reazioni degli utenti nei confronti delle campagne pubblicitarie. I dettagli dell’operazione non sono ancora stati diffusi e nemmeno è ben chiaro lo scopo per cui Apple abbia deciso di far sua questa tecnologia.

Il desiderio di comprendere le emozioni degli utenti da parte della Mela è stato comunque confermato da altre acquisizioni come quella di Perceptio, un’intelligenza artificiale specifica per il riconoscimento facciale, e di Faceshift, startup che ha creato un programma di moture capture per riportare in 3D le espressioni facciali. Apple potrebbe quindi sfruttare la tecnologia di Emotient per migliorare Siri, permettendo all’assistente vocale di riconoscere l’umore dell’interlocutore senza che questo proferisca parola. La Mela, i cui sistemi operativi mobile e desktop non sono così sicuri come si pensa, potrebbe però dover affrontare alcuni problemi legati alla privacy degli utenti. In passato i Google Glass hanno ricevuto aspre critiche quando si è cominciato a parlare della possibilità che gli occhiali SMART fossero in grado di riconoscere il volto degli utenti e la stessa cosa potrebbe accadere all’azienda di Cupertino.

Categorie: Hi-Tech