Netflix invade il mondo ma la Cina resta offlimits

Netflix invade il mondo ma la Cina resta offlimits

Netflix ora è disponibile in 190 Paesi ma non in Cina. Il CEO Reed Hastings è convinto che ci vorrà del tempo per sbarcare nel Paese orientale

Dopo aver raggiunto l’Italia lo scorso ottobre, Netflix si prepara a diventare una piattaforma globale. Il servizio di streaming video di Los Gatos è ora disponibile in 190 Paesi nel mondo e punta ad arrivare a 200 entro la fine del 2016. “Mentre mi ascoltate parlare – ha dichiarato il co-fondatore di Netflix, Reed Hastings, durante il CES 2016 di Las Vegas – il servizio di Netflix è stato attivato in quasi tutti i paesi del mondo tranne che in Cina, dove speriamo di esserci in futuro”. “Ci stiamo muovendo per arrivare nel più breve tempo possibile a rendere i contenuti di Netflix disponibili a livello globale. – ha continuato il CEO  – State assistendo alla nascita di un nuovo network televisivo globale via Internet”.

La piattaforma di streaming video, che ha migliorato la gestione della banda per la trasmissione dei contenuti, conta oltre 70 milioni di abbonati in tutto il mondo ma la Cina resta ancora un mercato a lei precluso. Come molte altre aziende straniere, Netflix deve superare alcuni problemi burocratici per raggiungere i 640 milioni di utenti cinesi connessi al web. L’azienda necessita di particolari licenze per trasmettere nel Paese e dovrà inoltre adeguarsi alla censura imposta dal Governo come hanno fatto Google, Apple e tante altre prima di lei. Lo stesso Hastings ha ammesso che per il debutto in Cina “ci vorrà tempo”. Nel frattempo, Netflix ha già messo le prime basi in preparazione dello sbarco nel Paese del dragone. Mercoledì il cinese semplificato e tradizionale sono stati aggiunte tra le lingue supportate dalla piattaforma e come riporta il South China Morning Post presto la piattaforma sarà disponibile ad Hong Kong grazie a un accordo con il provider locale Hong Kong Broadband Network (HKBN).

Per chi non fosse soddisfatto dell’attuale offerta di Netflix è possibile migliorarla con qualche trucco. Utilizzando Apple TV e Chromecast è ad esempio possibile visualizzare contenuti su più dispositivi anche se si ha sottoscritto l’abbonamento base. Inoltre, alcuni programmi consentono di vedere film e serie TV trasmesse dalla piattaforma anche offline.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Web