Anche Apple investe nella realtà virtuale

Anche Apple investe nella realtà virtuale

Arrivano nuove conferme che Apple stia lavorando a un visore 3D simile a Oculus Rift

La realtà virtuale sarà sicuramente il boom del settore hitech nel 2016. Moltissime aziende della Silicon Valley stanno lavorando a questa tecnologia e recentemente è emerso che Google ha creato un’apposita divisione per lo sviluppo di un visore 3D che sarà il successore di Cardboard. Anche Apple pare stia lavorando alla realtà virtuale e secondo quanto riporta il Financial Times avrebbe creato un team di ingegneri composto da “centinaia di persone”.

Apple starebbe quindi lavorando a un visore 3D in grado di competere con colossi come Oculus Rift di Facebook e Playstation VR di Sony, i 2 dispositivi che secondo gli esperti domineranno il mercato. La Mela ha infatti acquisito ben 4 startup che lavorano nel settore della realtà virtuale (Metaio, Faceshift, FlyBy Media e PrimeSense) e ha assunto diversi esperti in materia come Nick Thompson, ex Microsoft e sviluppatore di HoloLens, e Doug Bowman, esperto di interfacce 3D che ha lavorato in Virginia Tech. Apple avrebbe anche già in cantiere alcune soluzioni legate alla realtà virtuale. La Mela nelle scorse settimane ha depositato un brevetto riguardante proprio un visore 3D e si vocifera che iPhone 7 potrebbe integrare una doppia fotocamera posteriore per realizzare scatti a 360°.

apple visore 3d

L’interesse di Apple nella realtà non deve certo sorprendere visto che tutti i suoi concorrenti hanno già realizzato o stanno lavorando a questa tecnologia. HTC, ad esempio, lancerà presto sul mercato il suo visore HTC Vive mentre Samsung ha già ottenuto un discreto successo con Gear VR.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Hi-Tech