LG prepara uno smartphone flessibile ma con due display

LG smartphone pieghevole

LG svelerà il suo smartphone pieghevole al MWC 2019 ma sarà differente dagli altri telefoni flessibili della concorrenza perché dotato di due pannelli

Anche LG si prepara a entrare nel novero dei produttori che hanno realizzato uno smartphone con display pieghevole. Secondo quanto riporta il sito coreano Naver, l’azienda leader nel settore degli schermi per il mobile presenterà la sua soluzione al Mobile World Congress che si terrà a fine febbraio a Barcellona. Il colosso dell’elettronica ha però adottato una scelta tecnica differente rispetto a quella della concorrenza utilizzando non un singolo pannello che si piega su se stesso ma due differenti display affiancati. Ciò gli consentirà di proporre il suo smartphone a un costo nettamente inferiore a quello degli altri produttori.

FlexPai di Royole è stato il primo telefono con schermo pieghevole a essere lanciato ufficialmente sul mercato. Da quanto è emerso dalla presentazione ufficiale, il dispositivo avrà un costo vicino ai 1.500 dollari. Anche Galaxy F di Samsung, che dovrebbe disporre di una tripla fotocamera posteriore, si prevede avrà un prezzo simile se non superiore. Lo stesso vale anche per la soluzione di Huawei, di cui ad oggi sono trapelate solamente alcune indiscrezioni, e per Motorola Razr, riedizione del celebre telefono a conchiglia che verrà svelato anch’esso al MWC 2019. La caratteristica che accomuna tutti questi prodotti è l’utilizzo di un singolo schermo flessibile. LG invece ha scelto di adottare due LCD da 3,5 pollici l’uno e con cornici ridotte che una volta ripiegati offrono una superficie totale di 7 pollici. Lo smartphone dovrebbe inoltre disporre di particolari sensori di movimento per permettere all’utente di attivare specifiche funzioni tramite apposite gesture. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sugli 800 euro. In realtà la proposta di LG non è un inedito in quanto in passato altri produttori come Sony hanno provato a proporre terminali con doppio schermo che si ripiegano come un libro ma con scarso riscontro da parte del pubblico. Per vedere quale sarà l’accoglienza di questo smartphone non resta che aspettare il prossimo mese.

Leggi anche:  Apple e Samsung fanno pace per la questione di iPhone