Xiaomi debutterà in Italia nel 2018?

Xiaomi progetta di triplicare il numero di Mi Store in Europa

Arrivano conferme che Xiaomi venderà direttamente i suoi prodotti in Italia a partire dal prossimo anno

Per gli utenti italiani mettere le mani sui prodotti Xiaomi significa dover affidarsi a rivenditori stranieri che spediscono anche in Italia. Gli smartphone e gli altri smart device della startup cinese che ha scalato la classifica dei produttori e che secondo alcuni analisti potrebbe addirittura superare Apple nel medio periodo non possono infatti essere acquistati in negozio. Stando a quanto riferisce HDBlog le cose potrebbero però cambiare dall’anno prossimo. Xiaomi, che ha stretto un accordo sui brevetti con Nokia, avrebbe intavolato una trattativa con un distributore italiano per portare i suoi smartphone anche nel nostro Paese. La notizia è stata poi confermata anche da GizChina.it.

Stando ai rumors, pare che Xiaomi potrebbe quindi debuttare in Italia all’inizio del 2018 o addirittura per la fine dell’anno corrente. L’azienda cinese è già sbarcata in Europa partendo da Grecia e Spagna ed è quindi naturale che per la sua espansione nel Vecchio Continente abbia scelto come prossima tappa il nostro Paese, visto e considerato che si tratta di uno dei mercati più importanti a livello internazionale. E’ probabile però che come fatto da Huawei, anche Xiaomi non renderà immediatamente disponibile tutto il suo catalogo che comprende smartphone, smartwatch, smart TV e persino biciclette elettriche. Con un certo livello di certezza sarà però possibile acquistare il telefono Android One Mi A1 e il braccialetto smart Mi Band 2. Inoltre, pare che Xiaomi avrebbe ottenuto dal suo distributore italiano la possibilità di arrivare in Italia direttamente nei negozi quindi non esclusivamente tramite canale online.

Leggi anche:  Online i primi render del Samsung Galaxy Z Flip 4