Grande successo per il primo volo del Falcon Heavy di SpaceX

falcon heavy spacex

Il primo test di volo per il razzo Falcon Heavy di SpaceX ha avuto esito positivo. A bordo un modello di supersportiva Roadster di Tesla

Dopo mesi di attesa ieri è finalmente arrivato il momento per SpaceX di testare il suo razzo Falcon Heavy che porterà l’uomo su Marte. Il vettore è decollato dalla base di Cape Canaveral, in Florida, e tutto (o quasi) è andato secondo i piani. “La missione è andata bene quanto si poteva sperare. – ha dichiarato Elon Musk, CEO dell’agenzia spaziale privata e di Tesla – E’ stata probabilmente la cosa più eccitante che abbia mai visto“. I 27 motori del razzo lo hanno portato al di fuori dell’atmosfera terrestre in direzione di un’orbita attorno al Sole che lo avvicinerà a Marte. Le due componenti laterali del Falcon Heavy sono tornate placidamente a terra atterrando su due apposite piattaforme mentre quello centrale ha mancato il bersaglio cadendo in mare. “Non aveva abbastanza carburante“, ha spiegato Musk.

A bordo del Falcon Heavy è stato posto un carico speciale. Alla guida del razzo troviamo un manichino vestito da astronauta e sul cruscotto la scritta “don’t panic” (niente panico) in omaggio alla serie comica di fantascienza “Guida galattica per autostoppisti”. La parte più curiosa del carico è però il modello di supersportiva Roadster rosso fuoco. Si tratta della prima automobile a staccarsi da terra per volare nello spazio profondo. Al suo interno sono stati inseriti un archivio dati con la trilogia della Fondazione del celebre Isaac Asimov e una placca con i nomi di tutti i 6mila dipendenti di SpaceX. “Avevo in testa questa immagine di una colossale esplosione sulla piattaforma e di una ruota con il marchio Tesla che rotolava via. Per fortuna non è andata così“, ha sottolineato Musk.

Leggi anche:  Olimpiadi di Robotica 2020, ecco i nomi degli alfieri della sostenibilità