Motorola Razr sarà pieghevole

Il Motorola Razr foldable costerà 1.200 dollari

Se il trend del 2019 è la telefonia “pieghevole”, anche Motorola vuole seguire il trend, rilanciando un suo classico

Il 2019 ha tutta la sensazione di essere contraddistinto dalla tecnologia pieghevole. In ambito smartphone, ci aspettiamo di vedere il 20 febbraio prossimo il Galaxy Fold di Samsung, mentre più in avanti nel corso dell’anno faranno le loro mosse anche Huawei e Lenovo, quest’ultimo magari con un tablet/portatile flessibile. E proprio Lenovo, che gestisce il brand di Motorola, potrebbe svelare una versione speciale del mitico Razr, il telefonino più cool dei 2000.

La curiosità arriva dal Wall Street Journal, che avrebbe parlato con alcune persone vicine alla compagnia, pronte a confermare il lancio del Razr Fold entro qualche mese. L’unico problema? Come spesso accade per tecnologie nuove del genere il prezzo: sui 1.500 dollari, più o meno quanto il Galaxy Fold.

Cosa sappiamo

Stando alle fonti, lo smartphone avrà un design pieghevole che mescolerà il classico form factor a flip-phone con tecnologia più all’avanguardia. Ovviamente Motorola e la sua casa madre Lenovo non hanno menzionato nulla in veste ufficiale, quindi non ci sono altre informazioni da aggiungere ma un dispositivo simile ha un senso, e sarebbe un buon modo di adattare l’OLED flessibile ad un corpo che per molti è ancora attuale, quello del telefonino a conchiglia. Ma il prezzo è fuori ogni logica, almeno se il riferimento è alla massa. Certo, venti anni fa pagavamo milioni di lire per un mattoncino Nokia e forse, con le dovute differenze, qui siamo dinanzi ad una rivoluzione pari, se non anche maggiore.

Leggi anche:  Ecco un'anteprima del primo indossabile OnePlus

[amazon_link asins=’B072R77NG5,B0744VXT1B,B07D2HLPFF,B07CBC869D’ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’76074f7b-8393-44ce-b4b2-61be1e9d2917′]