Apple frena sullo streaming televisivo

Apple frena sullo streaming televisivo

Il CEO della CBS, Les Moonves, conferma che le trattative fra i network e Apple per un servizio di streaming TV si sono arenate

Da tempo si parla del lancio da parte di Apple di un servizio di streaming televisivo tramite Apple TV. La piattaforma potrebbe anche essere disponibile su iPhone e iPad e diversi network statunitensi hanno confermato che la Mela ha già avviato le trattative per portare i loro contenuti sui suoi dispositivi. A gennaio il presidente di ESPN, John Skipper, aveva infatti dichiarato che Apple TV possiede “un sistema operativo significativamente favorevole e offre una fantastica esperienza televisiva”. Negli ultimi tempi però le trattative tra l’azienda di Cupertino e le Major sembra abbiano subito un certo rallentamento e la conferma arriva direttamente da uno dei maggiori network statunitensi.

Il CEO della CBS, Les Moonves, ha dichiarato in una intervista che la sua azienda e Apple hanno intrattenuto “conversazioni” riguardanti un servizio di streaming televisivo ma queste si sarebbero interrotte. Già a dicembre dell’anno scorso Moonves aveva confermato che il progetto della Mela aveva subito una brusca frenata. Il problema maggiore per l’azienda di Cupertino riguarda il prezzo. Apple vorrebbe offrire un pacchetto di canali e contenuti in esclusiva a 30 dollari al mese ma i network lo ritengono troppo basso. Moonves ha inoltre affermato che anche altri colossi dell’IT stanno intavolando trattative con le grandi emittenti televisive statunitensi e ciò potrebbe confermare un interesse di Google nel settore.

Ti potrebbe interessare

Categorie: Web