Beats di Apple nel mirino della FTC

La FTC vigila su Beats di Apple

La FTC e la Giustizia USA vigilano su Apple, che potrebbe spingere le etichette a cancellare la musica gratuita da Spotify per favorire Beats

Apple sta cercando di rivitalizzare Beats Music e di strappare a Spotify il dominio nel settore dello streaming musicale. Per fare ciò, la Mela ha avviato una profonda ristrutturazione del servizio e ha stretto accordi con diverse case discografiche. L’Unione Europea ha chiesto di conoscere maggiori dettagli sulle partnership fra l’azienda di Cupertino e le label internazionali e pare che anche le autorità statunitensi vogliano far luce sulla questione.

Apple vuole eliminare la musica gratuita da Spotify per favorire Beats?

Secondo quanto riferisce The Verge, il Dipartimento di Giustizia USA e la Federal Trade Commission (FTC) vogliono chiarire se Apple stia facendo pressioni sulle case discografiche per eliminare la musica gratuita su Spotify, che attualmente vale il doppio della rivale Pandoraconta oltre 60 milioni di utenti e 15 milioni abbonati. L’azienda di Cupertino, che ha raggiunto risultati finanziari straordinari nel Q2 fiscale del 2015, starebbe spingendo le aziende della musica a non rinnovare le licenze per l’offerta gratuita di brani con inserti pubblicitari. Attraverso questa operazione illecita, Apple potrebbe sbaragliare la concorrenza e allontanare i nuovi competitor come TIDAL del produttore discografico e rapper Jay-Z.

Dai rumors presenti in Rete, sembra che Apple lancerà il nuovo Beats Music, che secondo alcuni esperti potrebbe avere potenzialmente più utenti di Spotify, alla prossima conferenza per gli sviluppatori WWDC 2015. Il rinnovato streaming musicale di Cupertino è  stato sviluppato in collaborazione con l’ex dj della BBC Zane Lowe, il musicista Trent Raznor e il produttore musicale Jimmy Iovane.

Leggi anche:  Nasce la più importante realtà italiana in ambito Data e AI