Apple: dipendenti Foxconn rivelano cosa presenterà in futuro

Apple venderà i suoi prodotti direttamente su Amazon
Apple e Amazon si accordano per realizzare un negozio della Mela sul sito di e-commerce

Alcuni dipendenti Foxconn hanno confermato che Apple si prepara al lancio di iPhone X e di un visore per la realtà aumentata

La prima giornata della WWDC 2017 si è conclusa con la presentazione di numerosi prodotti software ed hardware ma i fan di Apple saranno certamente curiosi di conoscere su cosa l’azienda di Cupertino sta lavorando per il prossimo futuro. Tre dipendenti di Foxconn, partner storico della Mela nella produzione di iPhone, hanno scelto un sub-forum di Reddit per rivelare i prossimi prodotti che Apple lancerà sul mercato. Nascondendosi dietro il nickname di “FoxconnInsider” hanno confermato che le indiscrezioni provengono direttamente dalle linee produttive e che “sono già state vendute alle agenzie di analisi di mercato, come KGI Securities”.

I dipendenti dell’azienda taiwanese hanno innanzitutto parlato di uno “speaker con Siri intrigato”. La notizia è stata poi confermata proprio durante la WWDC 2017 con la presentazione di HomePod. Le fonti anonime hanno anche azzeccato la data di rilascio del dispositivo, che non avverrà prima della fine dell’anno. Arriviamo poi all’ambito smartphone. A quanto pare Apple presenterà davvero un telefono chiamato iPhone X (o iPhone 8) e avrà un design borderless come nei rendering apparsi recentemente sul web. La scocca sarà in vetro e consentirà la ricarica wireless del dispositivo. Nessuna traccia invece del Touch ID che non comparirà nemmeno sul retro del telefono o al di sotto dello schermo. Confermata invece la presenza di una doppia fotocamera posteriore posta in verticale. Apple potrebbe inoltre integrare un sistema per la scansione dell’iride o per il riconoscimento facciale. Insieme ad iPhone X arriveranno anche due modelli di iPhone 7S con un design simile agli smartphone attuali ma più potenti. La scocca sarà sempre in alluminio e non ci sarà la ricarica wireless.

Leggi anche:  Lenovo è Industrial Partner di Energica Motor Company

Le fonti di Foxconn hanno anche descritto quello che sembra proprio il nuovo modello di iMac Pro e hanno parlato di un aggiornamento della linea Macbook Pro anche se non è chiaro se si tratti dei modelli visti alla WWDC 2017. Apple potrebbe inoltre reintrodurre la presa magnetica MagSafe e non abbandonerà i connettori Lightining in favore della USB Type-C. La Mela starebbe lavorando anche ad una tastiera smart con integrato un piccolo display e-paper che permetterà di personalizzare l’aspetto e le funzioni dei tasti.

Il progetto di Apple più interessante rivelato dai dipendenti di Foxconn è chiamato “Project Mirroshades” di cui esistono già alcuni prototipi. Si tratta di un paio di occhiali per la realtà aumentata con montatura in acetato, display Near Eye (NED) dell’azienda americana Kopin con all’interno un prisma per la trasmissione di immagini 3D, accelerometro, sensore per la rivelazione dei passi e dei movimenti della testa, ricarica wireless e un processore apposito realizzato da Apple.  L’utente interagirà con gli occhiali tramite Siri e le varie funzioni potranno essere attività anche tramite una “striscia capacitativa” simile alla Touch Bar di Macbook Pro posta sulle stanghette. Apple potrebbe anche consentire di personalizzarli con lenti graduate e polarizzate. Il visore per la realtà aumentata dovrebbe arrivare entro il 2019 ma non vi è certezza che verrà effettivamente realizzato. I dipendenti di Foxconn hanno riportato diversi esempi di prodotti che sebbene siano entrati a far parte della linea produttiva non sono mai stati immessi nel mercato. Si parla di “dispositivi IoT, bande da braccio per il fitness, un anello smart, nuovi design per le cuffie e tastiere esterne» più grandi e retroilluminate”. Le fonti ritengono che ci sia il 65% di probabilità che Apple deciderà di abbandonare “Project Mirroshades” a causa delle difficoltà nella produzione di massa delle batterie.