WhatsApp si trasferisce sui server di Facebook

Facebook WhatsApp

WhatsApp trasferirà tutti i suoi dati sui server di Facebook ma per gli utenti non cambierà nulla

WhatsApp ha intenzione di spostare tutti i suoi dati sui server di Facebook. La conferma arriva da WABetaInfo, che proprio ieri ha scoperto che la chat consentirà di cancellare un messaggio ricevuto ma non letto entro 5 minuti dall’invio. La decisione è stata presa direttamente dal social network, che ha acquisito l’app di messaggistica nel 2014, e ha un certo senso dal punto di vista economico e della gestione del servizio.

Attualmente WhatsApp conserva i dati dei suoi utenti sul cloud pubblico di IBM pagando un canone di 2 milioni di euro al mese. Come sottolinea CNBC, passare ai server di Facebook significa un sensibile risparmio per la chat, che a breve introdurrà anche una migliore condivisione delle foto. La transizione consentirà inoltre di creare un legame più forte tra le due società (cosa che ha già creato qualche problema ad entrambe dal punto di vista legale) e dovrebbe avere un impatto positivo sulla velocità e la stabilità della piattaforma di messaggistica senza perdere nulla dal punto di vista della sicurezza. In futuro dovremmo quindi avere meno blackout come quello dello scorso maggio. Il passaggio dei dati, che per gli utilizzatori dell’app sarà totalmente indolore, potrebbe iniziare entro la fine dell’anno. L’operazione non trasformerà WhatsApp in servizio a pagamento come affermava un messaggio ricevuto da alcuni utenti e poi rivelatosi solo una truffa.

Leggi anche:  Twitter apre la funzionalità Spaces