Le vendite di smartphone calano per la prima volta, si salvano solo Huawei e Xiaomi

mercato smartphone q1 2016

Nel Q4 del 2017 le vendite di smartphone sono scese del 5,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tutti i produttori tranne i top cinesi hanno registrato un trend negativo

Da quando esistono, gli smartphone sono l’oggetto del desiderio di milioni di persone in tutto il mondo ma nell’ultimo trimestre del 2017, per la prima volta nella storia, le vendite di questi dispositivi hanno avuto una flessione. Gartner ha calcolato che nel mondo sono stati distribuiti 408 milioni di terminali, in calo del 5,6% rispetto al Q4 2016. Secondo il ricercatore Ashul Gupta il trend negativo è dovuto a un minor interesse degli utenti per i prodotti di qualità medio alta. In media si è preferito acquistare feature phone dal costo molto basso mentre chi possedeva uno smartphone top di gamma ha preferito continuare a utilizzarlo per un periodo più lungo piuttosto che acquistare l’ultimo modello. Il tentativo di Apple di favorire il ricambio di iPhone agendo sulle prestazioni dei vecchi dispositivi non ha quindi funzionato. Su scala annuale le vendite di telefoni intelligenti sono comunque cresciute del 2,7%.

[amazon_link asins=’B076CJFW9C,B076F4PXZB,B01MU9A5MM’ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ac2c81fe-189d-11e8-a927-49e2674f2d49′]

Samsung ha confermato la prima posizione all’interno del mercato smartphone ma ha comunque registrato un calo del 3,6% nell’ultimo trimestre del 2017. Apple mantiene il secondo posto ma ha visto scendere le vendite del 5% e l’indiziato principale di questa debacle è iPhone X. L’attesa per questo dispositivo, il cui mezzo flop ha avuto effetti negativi anche sul colosso dell’elettronica coreano, ha stemperato l’interesse per iPhone 8 e i problemi a livello di distribuzione ne hanno frenato la diffusione a livello globale. Tra i grandi produttori solo Huawei e Xiaomi hanno visto crescere le vendite grazie a prodotti come Mate 10 Lite e Honor 6C. Parlando di sistemi operativi Android continua la sua irrefrenabile espansione raggiungendo una quota di mercato dell’85,9% seguito da iOS con il 14%. Tutti gli altri OS, compreso l’ormai quasi defunto Windows Phone, si spartiscono lo 0,1%.

Leggi anche:  iPhone 14: sorpresa per le dimensioni dello schermo

[amazon_link asins=’B076CJFW9C,B076F4PXZB,B01MU9A5MM’ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ac2c81fe-189d-11e8-a927-49e2674f2d49′]