Netflix delude le attese, i ricavi restano stabili ma gli utenti non crescono

Netflix

Netflix ha raggiunto un numero di nuovi utenti inferiore alle attese nel secondo trimestre di quest’anno. Le previsioni per i prossimi tre mesi non sono migliori

Netflix continua a crescere ma non nei termini in cui sperava. L’azienda di Los Gatos ha visto salire la sua utenza da due anni a questa parte superando le attese degli analisti. Nel secondo trimestre del 2018 il computo dei nuovi utilizzatori è stato però di 5.2 milioni contro i 6.3 milioni previsti dal colosso dello streaming. Negli ultimi tre mesi i nuovi iscritti alla piattaforma sono stati 670mila negli Stati Uniti e 4.47 milioni nel resto del mondo. Gli esperti si aspettavano almeno 1.23 milioni di utenti negli USA e 5,11 milioni negli altri Paesi.

Netflix, che ha svelato una nuova funzione che facilita il download dei nuovi episodi delle serie TV, ha quindi rivisto le sue previsioni per il trimestre in corso e ha considerato una crescita più lenta rispetto allo stesso periodo dell’anno passato (5 milioni di nuovi iscritti). Al 30 giugno l’azienda conta ben 130,1 milioni di iscritti (+25% rispetto al 2017).

Netflix, che a breve cancellerà per sempre la possibilità di recensire con un commento i contenuti del suo palinsesto, può consolarsi con il fatto che i ricavi sono rimasti stabili o comunque sono diminuiti solo lievemente. Nel secondo trimestre la piattaforma di streaming ha ottenuto guadagni per 3,91 miliardi di dollari, poco meno dei 3,94 miliardi previsti.

Resta da vedere come andranno i conti dopo che nuovi attori colosso invaderanno il promettente mercato dello streaming, prima tra tutte Apple seguita a ruota addirittura da Huawei

Leggi anche:  App Store e il suo Natale da record