Google annulla le prenotazioni di Pixel 2 XL in Italia

google pixel 2

Google ammette l’errore nella fase di prenotazione di Pixel 2 XL per l’Italia e annulla ogni ordine

A inizio ottobre Google ha svelato i suoi nuovi Pixel 2 e Pixel 2 XL. Con grande gioia di molti utenti, Big G ha anche annunciato che la distribuzione di questi dispositivi sarebbe avvenuta anche al di fuori degli Stati Uniti. In Italia si sarebbe quindi potuto acquistare il modello dallo schermo più ampio e con 64 GB di storage a un prezzo di 989 euro. I preordini sono iniziati giovedì 12 ottobre e il dispositivo è andato esaurito in pochissime ore. Coloro che si sono affrettati a prenotare il proprio Pixel 2 XL dovranno però ripetere da capo la procedura perché Google ha ammesso di aver fatto un errore.

Google ha inviato a queste persone una e-mail in cui li avvisava che l’interfaccia dedicata alle prenotazioni per il nostro Paese è stata attivata per errore e quindi qualsiasi ordine è da considerarsi nullo. Big G per sua fortuna non ha prelevato alcun credito sull’acquisto in preordine ma conferma che per ripetere la procedura ci vorranno alcuni giorni. La distribuzione dei nuovi Pixel 2 è prevista per la metà di novembre e al momento non è dato sapere quando si potrà tentare nuovamente di prenotare il proprio. Davvero una brutta figura per Google, anche se non grave come i problemi alla batteria di Galaxy Note 7 che hanno costretto Samsung a effettuarne il ritiro dal mercato. Chissà se Big G, che ha lanciato il guanto di sfida ad Amazon per gli acquisti online tramite comandi vocali, riuscirà a farsi perdonare dai suoi utenti delusi.

Leggi anche:  La seconda generazione della soluzione Fujitsu PRIMEFLEX migliora i processi di trasformazione digitale basati su cloud ibridi