Apple ha deciso di dire addio a Qualcomm

apple qualcomm

Apple avrebbe deciso di chiudere i rapporti con Qualcomm. La fornitura dei componenti sarà affidata a Intel e MediaTek

Alla fine sembra proprio che la diatriba tra Apple e Qualcomm non si concluderà con una stretta di mano nonostante i tentativi di riconciliazione da parte del produttore. Le due aziende collaborano da tempo per la fornitura di componenti per iPhone ma è molto probabile che il sodalizio commerciale si concluderà definitivamente l’anno prossimo. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Apple avrebbe deciso di chiudere ogni rapporto con Qualcomm per affidarsi ai chip di Intel, che già gli fornisce alcune parti fondamentali dei suoi smartphone, e MediaTek. Scegliere due diversi produttori permetterà alla Mela di aver maggiore potere in fase di negoziazione.

Apple e Qualcomm sono ai ferri corti proprio per il costo di alcune componenti. L’azienda di Cupertino ritiene che il produttore abbia imposto un prezzo troppo alto per alcuni brevetti fondamentali per la realizzazione degli iPhone. La Mela ha quindi presentato le sue lamentele alla Federal Trade Commission per poi intentare una causa da 1 miliardo di dollari ai danni di Qualcomm. Quest’ultima ha accusato Apple di voler abbassare il prezzo in modo illecito con una contro denuncia e dopo averla criticata per le caratteristiche tecniche di iPhone X ha poi cercato di ottenere il bando dei suoi prodotti prima negli Stati Uniti e poi in Cina. Negli ultimi tempi Qualcomm ha cercato di abbassare i toni in virtù del reciproco guadagno ma pare che tutto questo non sia bastato a far desistere Apple da scegliere altri fornitori.

Leggi anche:  OnePlus lancerà il nuovo Nord il 17 febbraio