Com’è cambiata Apple in questi 40 anni

Apple car

Apple festeggia 40 anni di successi e innovazione e per il prossimo futuro prepara il lancio di dispositivi degni del suo nome 

Il primo di aprile del 1976 Steve Jobs e Steve Wozniak fondarono la Apple Computer Inc. A 40 anni dalla sua nascita, la Mela ha cambiato spesso volto, diventando da semplice produttore di computer alla multinazionale con maggiore capitalizzazione al mondo dopo Alphabet. L’azienda di Cupertino ha rivoluzionato il mondo consumer con il lancio di dispositivi innovativi che hanno radicalmente cambiato la nostra quotidianità e hanno spinto molte aziende ad adeguarsi. Dopo il lancio del Mac, il primo PC con mouse e interfaccia grafica integrata, nel 2001 è arrivato iPod e nel 2003 è stato aperto iTunes Store. Da soli, questi due prodotti hanno rivoluzionato la fruizione della musica negli anni a venire. Nel 2007 è nata la prima versione di iPhone, il terminale che ha modificato per sempre il concetto di telefono e per molto tempo è stato insuperabile dal punto di vista dell’innovazione. Nel 2010 è poi arrivato iPad, il device che ha imposto un nuovo formato ai produttori di dispositivi mobili. Tutto ciò è stato possibile grazie alla guida illuminata di Steve Jobs, che come ha sottolineato Wozniak non sapeva “quasi nulla di tecnologia” ma sapeva anticipare i tempi come pochi altri al mondo.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

Con la morte di Steve Jobs lo scettro è stato preso da Tim Cook che ha trasformato Apple in un’azienda più etica. La Mela è diventata leader nel settore della sostenibilità ambientale e in prima linea per la difesa dei diritti degli omosessuali e la tutela della privacy dei cittadini, come dimostra la battaglia legale con l’Fbi per lo sblocco dell’iPhone di San Bernardino. La gestione di Cook ha trasformato Apple da semplice produttore e fornitore di servizi ad azienda in grado di dominare interi settori dell’economia ma in molti credono che col tempo la sua capacità di innovare sia andata perduta. Prodotti come Apple Watch ed Apple TV, ad esempio, non hanno avuto lo stesso impatto di iPhone. L’anno prossimo potrebbe essere il cambio di rotta per la Mela. L’azienda di Cupertino ha realizzato la sua prima serie TV originale e sta preparando il lancio di una vettura elettrica, forse a guida autonoma. Le voci riguardanti iPhone 7 e i modelli successivi lasciano intendere che Apple stia lavorando a progetti davvero avveniristici. Il prossimo smartphone della Mela vedrà la scomparsa del classico jack audio e quelli futuri integreranno schermi curvi, nuovi sistemi di ricarica, fotocamere sempre più potenti e connettività ultra veloce.

Leggi anche:  ICT, R1 Group festeggia 30 anni e apre una nuova sede a Torino